Ritrovare l’aspetto originale


Tra l’anno della sua costruzione (1893) e la metà degli anni 90, la Maison Autrique ha conosciuto diversi cambiamenti, sia a livello decorativo, sia nella disposizione degli ambienti e del mobilio. L’incarico affidato all’architetto Francis Metzger consisteva quindi nel ricercare lo spirito originario che aveva animato Horta nel suo progetto. Avendo a disposizione pochi documenti antichi, è stato necessario far entrare l’equipe in sintonia con la Maison per svolgere un accurato lavoro di ricerca. Sondare il terreno, i muri, rimuovere la pittura strato per strato, osservare ogni dettaglio : a lungo termine tutto cio’ ha permesso di fare delle scelte mirate durante la restaurazione.

restauration
Un esempio: il secondo piano


L'analisi del pavimento ha mostrato come la divisione degli spazi fosse stata modificata nel tempo : in particolare era stata aggiunta una parete divisoria ed era stato modificato il passaggio tra le stanze sul versante della facciata . I rilievi hanno permesso di riportare gli ambienti alla loro originale disposizione. Lo stesso procedimento è stato applicato al camino al primo piano, il quale ha ritrovato il suo aspetto originario.

reconstitution
Ricostruzioni


Per quanto possibile, sono stati riutilizzati i materiali originali e le tecniche dell’epoca. Alcuni elementi sono stati riprodotti su misura, come ad esempio le valvole dei caloriferi con le manopole in mogano e quadrante. L’antico impianto elettrico é stato conservato ma attualmente è utilizzato un cablaggio invisibile e sono stati conservati i punti luce originari, al fine di ricreare l’atmosfera soffusa delle dimore dell’epoca.

Vedere anche: Les Monuments et sites

La Casa Autrique 

Indirizzo

Chaussée de Haecht 266
1030 Schaerbeek
Belgio

Orari d’apertura

Dal mercoledi’ alla domenica,
dalle 12 alle 18
(ultimo ingresso alle 17.30).

Tariffe

Adulti : €7,00
Gruppi, seniors (+65 anni), studenti : €5,00
Bambini, abitanti di Schaerbeek : €3,00
Articolo 27 : €1,25